5 NOVEMBRE: ELEZIONI NEL X MUNICIPIO

Cara amica, Caro amico,

il prossimo 5 novembre, dopo due anni di commissariamento, possiamo finalmente eleggere il Presidente e il Consiglio del X Municipio.

Forza Italia, unitamente alle altre forze politiche che compongono il Centrodestra, sostiene con una propria lista la candidatura di Monica Picca alla Presidenza del X Municipio.

Il susseguirsi dei recenti passaggi amministrativi, partendo dal binomio PD/Ignazio Marino, passando per il commissariamento, per finire all’amministrazione di Virginia Raggi, hanno collocato questo territorio al margine delle scelte politiche in termini di sviluppo e di interventi strutturali.

La rappresentazione di questo stato di cose è il disagio che ciascuno di noi vive nella propria quotidianeità, partendo dalla sicurezza, fino ad arrivare al verde, ai trasporti, alla viabilità, alla manutenzione scolastica, al decoro, ai centri anziani, all’assistenza soiciale. Il tutto amplificato dalla sordità e dalla distanza di Roma Capitale.

E’ giunto il tempo di invertire la rotta, di ridare speranza e coraggio alla politica fatta da persone perbene, serie, competenti, capaci e che soprattutto abbiano a cuore il nostro territorio.

Ed è in questa direzione che insieme a Mariacristina Masi, Capolista di Forza Italia, abbiamo effettuato un processo di selezione e rinnovamento interno che ci permette di presentare una squadra in grado di includere i nostri militanti più appassionati, che sia al contempo rappresentativa di importanti settori della società: impresa, commercio, associazionismo, volontariato e sociale.

Ora abbiamo l’occasione di recuperare il tempo perso, di scegliere i nostri rappresentanti locali e di mandare all’Amministrazione Raggi l’avviso che è giunto il tempo di scrivere una nuova pagina per il X Municipio e, a breve, anche per Roma.

Domenica 5 novembre è importante che, attraverso una grande partecipazione al voto, venga manifestato il proprio consenso per Forza Italia in quanto espressione di una forte tradizione democratica e popolare in grado di comporre i diversi bisogni e guidare il processo di rinnovamento.

Cordialmente,

Davide Bordoni

Condividi questa pagina: